AZIENDA
CONTATTI
RAPPRESENTANZE
DOVE SIAMO
CERCA NEL SITO
GUANTI
   ANTINFORTUNISTICA
    GOMMA
    PVC
   ANTITAGLIO
    LEGGERI
    MECCANICI
    ANTIBATTERICI
   RISCHIO CALORE
    SALDATURA
    SPECIALI
    IMPERMEABILI
    ANTICALORE
   VIGILI DEL FUOCO
   SIRINGHE
   ANTIVIBRANTI
   CELLE FRIGORIFERE
   CLEAN ROOM
   PELLE
   VARI
    AERONAUTICA
    POLIZIA
    MILITARI
    CRIOGENICI
   INDUMENTI
    ANTITAGLIO
    ANTICALORE
TERMOMETRI
CRISTALLI LIQUIDI COLORATI
SICUREZZA INDUSTRIALE
GUANTI PER L’INDUSTRIA  

Con l’entrata in vigore delle normative europee di sicurezza, scegliere i dispositivi di protezione individuale adatti alla forza lavoro è un obbligo essenziale e indiscutibile. Il guantificio inglese Bennett Safetywear Ltd., che la Bolmax rappresenta sul territorio nazionale, ha consolidato una notevole esperienza nella fabbricazione di guanti di alta qualità per assicurare il giusto prodotto ad ogni specifica applicazione, seguendo l’esigenza di durata e confort.

La maggioranza delle normative europee per i guanti di protezione indicano con un pittogramma a forma di scudo la protezione contro il rischio.
Questo è associato ad una serie di cifre che stabiliscono i livelli di prestazione ottenuti sul guanto con dei test specifici fatti in laboratori accreditati.

I livelli per ciascuna prova di protezione vanno da 0 a 4 o 5, più alto è il numero indicato e migliori sono le prestazioni che offre il guanto


Guanti contro i rischi meccanici EN388

La norma EN388 si applica a tutti i tipi di guanti di protezione per le aggressioni fisiche e meccaniche come: l’abrasione, il taglio da lama, lo strappo e la perforazione.

  • Resistenza all’abrasione (livelli 0-4)
    Determinata dal numero di cicli necessari per utilizzare fino alla perforazione il campione
  • Resistenza al taglio (livelli 0-5)
    Determinata dal numero di cicli necessari per tagliare il campione ad una velocità costante
  • Resistenza alla lacerazione (livelli 0-4)
    Si tratta della forza minima necessaria per strappare il campione
  • Resistenza alla perforazione (livelli 0-4)
    Si tratta della forza necessaria per bucare il campione con una perforazione costante


Guanti contro i rischi dovuti al calore e al fuoco EN407

I guanti di protezione EN407 devono possedere oltre a un elevato isolamento al calore, anche particolari requisiti di resistenza meccanica. Il tipo e l’estensione della protezione sono simboleggiati da un pittogramma con il simbolo della fiamma e con diversi livelli di prestazione (1-4), più alto è il numero indicato e migliori sono le prestazioni del guanto.
Se al posto della cifra compare una “X”, significa che i guanti non sono stati verificati contro questo particolare rischio.
Le situazioni di prova rischio a cui viene sottoposto un guanto anticalore sono le seguenti:
  • Resistenza all’infiammabilità (livelli1-4)
    Si basa sul periodo di tempo in cui il materiale rimane infiammato e poi incandescente dopo che la fonte di accensione è stata rimossa
  • Resistenza al calore da contatto (livelli 1-4)
    L’ambito sui limiti di temperatura (100-500°C) entro i quali l’utilizzatore non sente alcun dolore per un periodo di almeno 15 secondi.
  • Resistenza al calore convettivo (livelli1-4)
    Il tempo durante il quale il guanto è in grado di ritardare la trasmissione del calore generato da una fiamma.
  • Resistenza al calore radiante (livelli 1-4)
    Il tempo necessario perchè il guanto raggiunga una determinata temperatura.
  • Resistenza a piccoli spruzzi di metallo fuso (livelli 1-4)
    Il numero di gocce di metallo fuso necessario per portare il guanto ad una determinata temperatura
  • Resistenza a grandi quantità di metallo fuso (livelli 1-4)
    La quantità (peso) di metallo fuso necessaria per causare l’appiattimento o microforature su un provino di finta pelle umana posto direttamente al di sotto del guanto di prova.